Un incontro intenso e prorompente quello tra Valentina Cidda e Valentino Infuso, due percorsi diversi ma profondamente affini nella dedizione, costante e senza riserve, alla ricerca artistica, alla creazione, al lavoro attoriale, registico e drammaturgico, al tempio sacro della scena e della Vita.

Il loro viaggio artistico insieme inizia nel 2014, con lo spettacolo “Ombra – Mishima, l’angelo del nulla”, prodotto dal Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara, con la regia di Valentina Cidda dove Valentino Infuso, selezionato come attore e performer, affianca poi Valentina alla regia dello spettacolo. Da quel momento il loro cammino condiviso si intensifica attraverso una pratica continua diventando una costante nel loro percorso, che porterà, nel 2017, alla creazione di “PFF – Piano Forte Forte – Trisonata per corpo femminile e pianoforte”. Nasce così, ufficialmente la Compagnia Cidda|Infuso.

Destabilizzatori, sfrontati, scardinatori, cercatori d’Oro, alchimisti, pirati, avventurieri attraverso le vite e le arti, è un’esplosione l’incontro dei loro mondi espressivi, delle loro menti, del loro potenziale umano e artistico, delle loro sensibilità, diverse ma profondamente affini, della loro creatività coraggiosa e sfrontata, della loro follia. È completamento e sollecitazione continua che apre a nuove terre da esplorare, da profanare e consacrare, profonde e vaste possibilità di ricerca e di sviluppo.

Un connubio, quello tra Cidda e Infuso, chiamato costantemente a sconvolgere, penetrare, sedurre, scardinare, rompere, scavalcare, devastare e ricostruire al di là di ogni schema, regola, limite o catena.

Una scelta di Essere, umana e artistica, aperta alla Visione, alla comunicazione autentica, spudorata, amara e ironica, senza filtri e senza mezzi termini, vibrante tra visibile e invisibile.

Valentina Cidda

Classe ‘78, comincia a fare esperienza fin da bambina, sia sul palcoscenico che in sala di doppiaggio al fianco del padre, Mario Maldesi prestando la sua voce in numerosi film. Scrive, fin da giovanissima e riceve numerosi premi e riconoscimenti, tra i più importanti il premio Grinzan Cavour - sezione giovani.. La passione per la scrittura da ragazza la porterà a lavorare come dialoghista e adattatrice cinematografica firmando le versioni italiane di film quali: “L’estate di Kikugiro” di Takeshi Kitano, “Una storia vera” di David Linch, “La tigre e il dragone” di Ang Lee, “Regole d’onore” e “The Hunted”, di Wiliam Friedkin, “Eyes wide shut” di Stanley Kubrick. Studia pianoforte e composizione in conservatorio. Si distacca poi dall’ambiente classico attratta sempre più da ambiti di sperimentazione e ricerca e la musica diventa componente importante del proprio lavoro teatrale e performativo in generale. Studia e cresce come attrice con maestri quali: Danio Manfredini, Cezar Brie, Giorgio Rossi, Raffaella Giordano, Mitsuru sasaki, Kristin Linklater, Marcel Marceau e molti altri. Nel 2002 fonda la compagnia Il Guazzabugllio, attiva per anni in tutto il territorio italiano con spettacoli propri. Laureata in Filosofia della Comunicazione, 110 e lode, con una tesi dal titolo "Ai margini dell’evoluzione: spunti riflessivi sul corpo tra biologia e tecnologia", attento studio sul corpo, tra arte performativa e espressione comunicativa, e delle sue contaminazioni con la tecnologia. Nel 2005 istituisce il gruppo di ricerca e produzione teatrale Dulcamarateatro presente che ha all’attivo numerosi spettacoli, istallazioni, performance. Ancora nel 2006 aderisce alla fondazione della band indie-pop Kiddycar, riconosciuta e stimata da pubblico e critica italiana e internazionale. Nel 2008 diventa autrice e conduttrice radiofonica di Radio Rai. (Il Buongiorno di Radio1; “Music Club” su Radio 1; “Effetto Notte” su Radio 2).
Leggi l'intervista

Valentino Infuso

Classe '76, attore, drammaturgo, regista e mascheraio. La sua formazione va dalla prosa al teatro-danza, dal mimo alla scherma teatrale, dalla danza butoh al canto. Studia con maestri quali Ettore Massarese, Raul Manso, Silvya Kanter, Hector Malamoud, Yves Lebreton, Antonio Fava, Danio Manfredini, Giorgio Rossi, Atsushi Takenouchi, Yumiko Yoshioka, Maria Consagra, Lindsay Kemp, collaborando con coreografi del calibro di Raffaella Giordano e Roberto Castello. Cofondatore, assieme alla coreografa Elisabetta Faleni, della compagnia Teatro in Polvere, realizza dal 2000, come ideatore e coautore, “Teatro-Cucina®”, spettacolo che, con oltre 500 repliche, ha dato nome ad un vero e proprio genere. Tra le sue scritture e regie teatrali “Sushidio®”, “Il Piccolo Attore”, “Dojo-Ji” (con la cantante giapponese Shinobu Kikuchi) e, attualmente sulle scene, “PFF” con Valentina Cidda. Alternando la creazione di spettacoli teatrali al lavoro d'attore (è Michelangelo nel “Giudizio Universale” di Marco Balich) e all'attività di formazione (in Italia e all'estero), è attualmente impegnato nella pubblicazione dei suoi testi teatrali (13 ad oggi) e nella scrittura del suo primo romanzo. La sua attività di ricerca teatrale è attualmente oggetto di una tesi di laurea presso l'Università di Bologna, col titolo “Il teatro di Valentino Infuso”.
Vai al sito
Contattaci a
(+39) 328 148 3528 | info@pianoforteforte.it
www.valentinaciddamaldesi.org | www.valentinoinfuso.it
|